[ALT dell' immagine: Una gran parte del mio sito è inutile se tenete escluse le immagini!]
e‑mail: William Thayer 
[ALT dell' immagine: Link to a page in English]
English

[ALT dell' immagine: Link ad un' altra pagina di questo sito]
Aiuto

Roma: La Via Flaminia


[ALT dell' immagine: una stradina pavimentata molto vecchia che si arrampica su un blando declivio con rovine romane su entrambi i lati]
Questa piccola strada, il Clivo Argentario,
ha appena lasciato il Foro Romano (dietro di voi).
Diventerà dapprima la "Via Lata" o 'via ampia'; poi, come lascia la città,
la Via Flaminia.
mappa sensibile della Via Flaminia in Roma; ogni cosa è anche collegata più sotto

[ALT dell' immagine: ICONA NON ANCORA SCELTA]

1
Si può ritenere che la Via Flaminia inizi al Comitium di fronte alla sede del Senato.

(vuoto)

2
Prima di diventare la Via Lata, la strada lascia il Foro aggirando la dorsale posta a nord del Campidoglio con il nome di Clivus Argentarius (sopra).


[ALT dell' immagine: zzz]

3
La prima traccia ancora esistente dell' antica Roma che troviamo lungo la strada una volta lasciato il Foro è la Tomba di Bibulus sulla quale, da dilettante, mi interrogo: che ci fa una tomba tardo repubblicana così ben all' interno delle mura della Città??


[ALT dell' immagine: zzz]

4
L' Ara Pacis Augustae si trovava qui. Ora non più: frammenti sono stati scoperti nel corso di molte centinaia di anni e fu infine totalmente portata alla luce nel 1937‑1938, e ricollocata in una costruzione appositamente edificata vicino al mausoleo di Augusto.


[ALT dell' immagine: zzz]

5
E così se foste andati a nord verso l' Umbria avreste lasciato Roma col passare le Mura Aureliane attraverso la Porta Flaminia. Essa è cambiata molto, ma se volete visitare le cittadine lungo la Flaminia, ancora oggi andate là per prendere il treno.


[ALT dell' immagine: zzz]

6
L' eredità dell' antica Via Flaminia da qui fino all' estremità della città è tipica: nessun monumento grandioso, ma una strada lunga e assolutamente rettilinea , la cui prima parte è il Corso che raggiunge la Piazza del Popolo; e dopo la porta, ripresa con un tratto ancora più lungo che porta il nome moderno di "Via Flaminia". La rettilinearità è una delle celebrate caratteristiche della strada romana; bello vederlo entro le mura di Roma.


[ALT dell' immagine: Un ponte a quattro arcate, lungo circa 150 metri, su un fiume placido]

7: Εν τουτω νικα
La Flaminia abbandona la città sul Ponte Milvio reso famoso nel 312 d.C. dalla battaglia per l' Impero durante la quale lo storico Eusebio (inaffidabile e adulatore) riferisce che Costantino vide la famosa croce nel cielo e sentito le parole greche normalmente rese in latino come "In hoc signo vinces". Il ponte è gradevole e i fantasmi insospettatamente discreti.


[image ALT: Opens another webpage in a separate window.]
	
[image ALT: Opens another webpage in a separate window.]
	
[image ALT: Opens another webpage in a separate window.]
	
[image ALT: Opens another webpage in a separate window.]
	
[image ALT: Opens another webpage in a separate window.]
	
[image ALT: Opens another webpage in a separate window.]
	
[image ALT: Opens another webpage in a separate window.]
	Sito aggiornato al 24 Feb 00