[ALT dell' immagine: Una gran parte del mio sito è inutile se tenete escluse le immagini!]
mail: William Thayer [Link to an English help page]
English

[ALT dell' immagine: Link ad un' altra pagina di questo sito]
Aiuto
[Collegamento al livello immediatamente superiore]
A monte

[ALT dell' immagine: Link alla pagina principale del sito]
Home

[ALT dell' immagine: (vuoto)]
Una edizione Internet di
Il Foro Romano - Storia e Monumenti

da Christian Hülsen

pubblicato da Ermanno Loescher & Co
Editori di S. M. la Regina d' Italia
1905

Il testo, le piante e le immagini in bianco e nero sono nel dominio pubblico.
Le foto a colori sono © William P. Thayer.

Tour virtuale del Foro, da un esperto


[ALT dell' immagine: zzz]

Il Foro Romano: il luogo deserto il più accalcato del mondo.

Presentando nel 1982 una ripubblicazione del libro di Hülsen, Filippo Coarelli scrisse: "Ripubblicare, a distanza di quasi ottanta anni dalla sua prima uscita, un libro sul Foro Romano potrebbe apparire impresa inutile, se non addirittura dannosa. Un periodo così lungo non dovrebbe essere trascorso senza portare sostanziali progressi perfino in un campo di studi come la topografia di Roma antica, che certo non rappresenta il settore di punta nell' ambito delle scienze dell' antichità. Che non sia questo il caso invece chiunque dovrà convenire a lettura ultimata del presente libretto. E i motivi ne sono sostanzialmente due: la conclusione delle grandi campagne di scavo nel Foro dopo i primi anni del '900 e la parallela decadenza degli studi di topografia romana nei decenni compresi tra le due guerre mondiali. Ne deriva che l' interpretazione storico-archeologica del Foro Romano oggi è sostanzialmente la stessa di quella dell' inizio del secolo. . ."

Per la mia parte, essendo nè archeologo nè perito dell' antichità romana, aggiungerei soltanto che il gentile lettore, volendo seguire sul posto i passi del nostro autore, non lo potrà: sotto la pressione dei milioni di visitatori odierni, le autorità hanno impedito l' accesso a moltissime aree del Foro, a tal punto che la maggior parte ne sia diventata inaccessibile a noi laici, canalizzati nella Sacra Via fra delle tristi barriere metalliche. (Lo chiamano "ridare la Via Sacra al popolo", ma questo è un altro discorso.)

Perciò, la visita virtuale qui proposta, condotta da una guida intimamente coinvolta negli scavi del Foro, vale meglio, sotto alcuni aspetti, della visita sul posto: per esempio, le piante e ricostruzioni di Hülsen, spesso bellissime — ce n' è una quarantina — fanno capire i principali monumenti meglio di qualsiasi passeggiata da se. (Le foto del 1905, è vero, non sono al livello a cui siamo abituati nel ventunesimo secolo: le guarderò, ma ne aggiungerò delle mie qua e là.)

Passiamo quindi al testo del Hülsen:

Indice

Prefazione
I. Cenni Storici.
I. Il Foro Romano nell' antichità
II. Il Foro nel medio evo
II. L' esplorazione scientifica del Foro dal secolo XV al secolo XX
II. I Monumenti del Foro.
I. Basilica Giulia
II. Arcus Tiberii
III. Schola Xantha
IV. I cosidetti 'rostri Cesarei'
V. Rostra
VI. Templum Saturni
VII. Milliarium Aureum
VIII. Umbilicus Urbis Romae
IX. Volcanal
X. Arcus Severi
XI. Porticus Deorum Consentium
XII. Templum Vespasiani et Titi
XIII. Templum Concordiae
XIV. Columna Focae
XV. Monumenti onorari a Diocleziano e ad Onorio
XVI. I plutei istoriati di Traiano (anaglypha)
XVII. Niger lapis e Tomba di Romolo
XVIII. Comitium
XIX. Curia Iulia
XX. Carcer
XXI. Basilica Aemilia
XXII. Sacellum Cloacinae
XXIII. Area centrale del Foro
XXIV. Templum Divi Iuli
XXV. Arcus Augusti
XXVI. Templum Castorum
XXVII. Lacus Iuturnae
XXVIII. Oratorio dei quaranta Martiri
XXIX. S. Maria Antiqua. Bibliotheca templi Divi Augusti
XXX. Templum Divi Augusti
XXXI. Regia
XXXII. Templum Vestae
XXXIII. Atrium Vestae
La Sacra Via
XXXIV. Templum Antonini et Faustinae
XXXV. Sepulcretum
XXXVI. Edifizi privati sulla Sacra Via
XXXVII. Fornix Fabianus
XXXVIII. Templum Divi Romuli
XXXIX. Il cosidetto Templum Sacrae Urbis
XL. Clivus Sacer
XLI. Basilica Constantini
XLII. Templum Veneris et Romae
XLIII. Arcus Titi
XLIV. Templum Iovis Statoris
Figure nel testo

[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]
	
[ALT dell' immagine: Apre una foto in un' altra finestra.]


[ALT dell' immagine: HTML 4.01 valido.]

Pagina aggiornata: 8 Giu 03