[ALT dell' immagine: Una gran parte del mio sito è inutile se tenete escluse le immagini!]
e‑mail: William Thayer 
[ALT dell' immagine: Click here for a help page in English.]
English

[ALT dell' immagine: Link ad un' altra pagina di questo sito]
Aiuto
[Collegamento al livello immediatamente superiore]
A monte
[Link to my homepage]
Home

[ALT dell' immagine: (link alla parte precedente)]
Bastia Umbra

Questa pagina riproduce una parte dell'
Indice-Guida dei Monumenti . . . dell' Umbria

di
Mariano Guardabassi

pubblicato da G. Boncompagni e C.,
Perugia, 1872

Il testo è nel dominio pubblico.
Le eventuali foto a colori sono © William P. Thayer.

Questa pagina è stata attentamente riletta
e la credo senza errori.
Ciò nonostante, se vi trovate un errore, vi prego di farmelo sapere!


[ALT dell' immagine: (link alla parte seguente)]
Bevagna

p34 Bettona


[image ALT: zzz. le mura preromane di Bettona (PG).]

Foto © William P. Thayer 1998.

Opera umbra-etrusca. Mura. Nel percorrere la provincia dell' Umbria trovammo altro esempio di tal costruzione sovrapposto alle mura umbro-pelasgiche di Spoleto, sotto la caserma di S. Niccolò. La pietra adoperata è piana e leggermente inclinata all' interno; il taglio delle pietre, accuratissimo e assai rare le verticali che scendono a squadra sui filari, questi in genere sieguono l' orizzontale meno in qualche punto nel quale secondano leggermente l' andamento del banco tufaceo su cui basano. La particolarità di questa costruzione consiste in vedere interrotta sovente la linea dei filari da pietre che per maggior volume invadono in modo svariatissimo il filare tracciato dalle altre, però ciò non altera l' esattezza della commissure. La lunghezza maggiore dei massi è di metri 1,70 e l' altezza metri 0,58: non potemmo calcolare la grossezza del muro, ma si vede in vari punti che internamente fu praticata altra cortina con massi simili agl' esterni ed a contatto di quelli. La linea di basamento della cinta è quasi completa ed il punto esterno più conservato mirasi a D: della Porta Vittorio Emanuele a Nord-Ovest della antica Città.

Opere etrusche. In casa Bianconi — Resti di lavori decorativi in ceramica — Iscrizioni; pubblicate dal Conte Connestabile.

Opere romane. In casa Bianconi — Frammenti di sculture in pietra ed in terra-cotta e varie piccole iscrizioni.

In casa Biancalana — Varie iscrizioni e resti di sculture.

p35 
[ALT dell' immagine: Una piccola croce di Malta]
	Chiesa di S. Antonio

Interno. Nella cappella S: dell' ingresso sulla parete S: Tela a tempra — S. Antonio Abate a piè del quale in piccola dimensione un devoto soldato, ai disotto veggonsi due righe di scritta e nella seconda leggesi — Petrus pinxit de Castro Plebis. Di fronte a questo dipinto, Tavola a tempra — Maria stante cui son presso due Angioli in adorazione; essa è in atto di accogliere sotto il suo manto S. Manno e S. Girolamo, ai lati estremi due piccole figure oranti; lavoro attribuito al Perugino.

Altare maggiore Tavola ad olio — In alto Maria seduta sulle nubi con il Divin figlio cui fan corona vari Angioletti, al disotto a S: S. Crispolto, S. Francesco e S. Girolamo, a D: un Santo minorita, S. Antonio e S. Lodovico. Nella predella, i ritratti dei committenti coniugi Angelini ricordati in apposita scritta con data M . DXLVI. Questa opera è attribuita al Doni. Sopra un altare entro apposita nicchia, scultura in terra cotta — La statua di S. Antonio de Padova; lavoro del XVIo secolo. Sacrestia, Tavola a tempra — Maria con Gesù; del XVo secolo.


[ALT dell' immagine: Una piccola croce di Malta]
	Chiesa e Convento di S. Crispolto


[image ALT: zzz. la Piazza Garibaldi a Bettona (PG).]

La piazza Garibaldi con la chiesa di S. Crispolto (facciata ammodernata nel Settecento)

Foto © William P. Thayer 1998.

Interno. Nel centro dell' abside, Tavola ad olio — L' adorazione dei pastori. La predella reca nella Ia istoria a S: — S. Crispolto che libera un ossesso; siegue una mezza figura del S. Vescovo. IIa — La cattura di S. Crispolto. IIIa — Il martirio di S. Crispolto; opera ritenuta del Doni. Nella sacrestia vecchia, Affresco — S. Michele Arcangiolo, opera sul finire del secolo XV. Convento. Basa il lato Est su bei resti di opera umbra-etrusca.


[ALT dell' immagine: Una piccola croce di Malta]
	Collegiata di S. Maria Maggiore

Interno. Sull' Altare maggiore scultura in marmo — Ciborio; da un lato leggesi Crucianus Egidutius Bittoniensis. Opi: Fex: 1590. Sacrestia, Tela a tempra — In un gruppo compreso da nimbo siedono S. Anna ed innanzi Maria col Divin figlio, sopra il nimbo in disco iridato vedesi in mezza figura Cristo scagliante fulmini e sotto S. Crispolto e S. Antonio; opera ritenuta di Tiberio d' Asisi. Nella sala dell' Arcipretura, Tavola a tempra — L' Assunzione di Maria, nel centro in piccole figure S. Orsola ed ai lati un Magistrato ed un Monaco; sembra opera di un Gaddi.

Tela a tempra (stendardino) — Da un lato Cristo fuor della tomba cui son presso Maria e Giovanni, dall' altro — Il Crocifisso attorniato da quattro Angioli ed in basso la Divina madre ed il Santo Evangelista; opera attribuibile ad Antonio da Foligno.


[ALT dell' immagine: Una piccola croce di Malta]
	Convento di S. Caterina

Interno. Parlatorio, Tela a tempra — S. Margherita V. M. Opera che data dallo scorcio del XVI secolo.


[ALT dell' immagine: HTML 4.01 valido.]

Pagina aggiornata: 29 Feb 08