[ALT dell' immagine: Una gran parte del mio sito è inutile se tenete escluse le immagini!]
e‑mail: William Thayer 
[ALT dell' immagine: Click here for a help page in English.]
English

[ALT dell' immagine: Link ad un' altra pagina di questo sito]
Aiuto
[Collegamento al livello immediatamente superiore]
A monte
[Link to my homepage]
Home

[ALT dell' immagine: (link alla parte precedente)]
Spoleto

Questa pagina riproduce una parte dell'
Indice-Guida dei Monumenti . . . dell' Umbria

di
Mariano Guardabassi

pubblicato da G. Boncompagni e C.,
Perugia, 1872

Il testo è nel dominio pubblico.
Le eventuali foto a colori sono © William P. Thayer.

Questa pagina è stata attentamente riletta
e la credo senza errori.
Ciò nonostante, se vi trovate un errore, vi prego di farmelo sapere!


[ALT dell' immagine: (link alla parte seguente)]
Stroncone

p309 Stimigliano

Nota di W. Thayer: Stimigliano, in provincia di Rieti, fa parte oggi del Lazio; ma quando scriveva il Guardabassi, e fino al 1927, apparteneva all' Umbria.


[ALT dell' immagine: Una piccola croce di Malta]
	Chiesa del nome di Maria

Interno. Abside decorato di Affreschi — Nella vòlta figura Dio benedicente cui son presso sette Serafini; sulla parete inferiore vedesi in centro la Vergine in trono con Gesù e lateralmente entro due nicchie, a S: S. Cosimo ed a D: S. Damiano; prosiegue il dipinto fino a terra figurando un basamento, ed uno spazio credemmo potervi leggere Guidus Romanus . . . . . . . pinxit. Anno Domini M.DLXXVIII, opera che può solo p310interessare l' istoria dell' arte! Presso all' ingresso a S: — Cippo marmoreo con iscrizione romana, a questo marmo ne è sovraposto altro a forma di capitello medioevaleº nella cui superficie mirasi altra scritta romana. Il monumento sepolcrale citato dal Guattani non trovasi in questa Chiesa.

Palazzo Orsini

Fu edificato da Enrico Orsini Marchese di Stimigliano nel XVII secolo. Questa suntuosa residenza rimase come altre incompiuta, la massa generale è grandiosa e presenta pochi dettagli privi di ricercatezza. Corridoio dell' ingresso. — Affreschi decorativi maestrevolmente eseguiti sulla maniera degli Zuccheri. La singolare lapide romana citata dal Guattani più non esiste; rinvenimmo in vece un resto di romana iscrizione nel secondo gradino della scala che discende dal primo piano.


[ALT dell' immagine: HTML 4.01 valido.]

Pagina aggiornata: 19 Mar 08