[ALT dell' immagine: Una gran parte del mio sito è inutile se tenete escluse le immagini!]
e‑mail: William Thayer 
[ALT dell' immagine: Click here for a help page in English.]
English

[ALT dell' immagine: Link ad un' altra pagina di questo sito]
Aiuto
[Collegamento al livello immediatamente superiore]
A monte
[Link to my homepage]
Home

[ALT dell' immagine: (link alla parte precedente)]
Umbertide

Questa pagina riproduce una parte dell'
Indice-Guida dei Monumenti . . . dell' Umbria

di
Mariano Guardabassi

pubblicato da G. Boncompagni e C.,
Perugia, 1872

Il testo è nel dominio pubblico.
Le eventuali foto a colori sono © William P. Thayer.

Questa pagina è stata attentamente riletta
e la credo senza errori.
Ciò nonostante, se vi trovate un errore, vi prego di farmelo sapere!

[ALT dell' immagine: uno spazio vuoto]

p358 Vacone

Nota di W. Thayer: Vacone, in provincia di Rieti, fa parte oggi del Lazio; ma quando scriveva il Guardabassi, e fino al 1927, apparteneva all' Umbria.

Chiesa Parrocchiale

Interno. Tavola a tempra (trittico) — Nello sportello S: S. Paolo, in quello D: S. Pietro ed in centro il Battista, campeggiano queste figure su fondo d' oro; nel piccolo gradino miransi tre istorie di S. Giovanni Opera non veduta da noi e che si disse condotta nel XV secolo.

Presso Vacone

Opere romane. Da quanto scrive il Guattani (monumenti Sabini T. II, p171) siamo indotti a creder che il detto archeologo non abbia personalmente visitati quei resti ch' esso appella vaconiani. Noi esplorammo accuratamente il terreno al disopra del casale allora Nicolai e da poco passato ad altro proprietario, e trovammo solo costruzioni romane; attualmente non esistono più tracce di antichi pavimenti, però conservansi due lunghe corsie il cui ingresso vedesi sulla linea Sud di un esteso muro, che attraversando la strada, prosiegue nel S: casale fino all' estrema linea della collina verso Nord-Ovest; in quel punto solo un muro a sacco è rivestito di pietre rettangolari della dimensione di metro 1 ad 1 e 50 per cent. 60; ciò basti per ritenere differentissime d' epoca e di volume da quelle dei Massacci! Proseguendo la via Sud, verso il pubblico fonte, per la quale si ascende a Vacone, rinvenimmo un antichissimo sgorgo di acque potabili che ha esito per uno di quei simboli, che altra volta notammo e particolarmente in Sabina. Questa scultura è talmente manomessa da riconoscere a fatica la rappresentanza.


[ALT dell' immagine: HTML 4.01 valido.]

Pagina aggiornata: 26 Feb 08